Notizie - Stonebalancing

Vai ai contenuti

Menu principale:

Notizie

L’equilibrio interiore attraverso le pietre

Esistono varie tecniche per trovare la pace e la concentrazione e tutte in definitiva puntano a far cessare il flusso dei pensieri e, a farci prendere le distanze dalla razionalità.
Ma perché non dovremmo pensare? Perché i pensieri sono sempre i prodotti plasmati, modificati, manipolati, gli scarti del nostro se, ciò che educazione, cultura, religione o status sociale ci hanno portato a dover essere. Per questo da che esiste l’uomo la saggezza non sta nel mondo del pensiero razionale, ma in un mondo sottostante guidato dai centri più antichi del nostro encefalo, un mondo a cui si accede e con cui si entra in relazione non con le parole, ma con le sensazioni, con i messaggi provenienti dai nostri cinque sensi.
Quello che si prova dopo aver realizzato uno (Stone balancing), non si può spiegare a parole, lo si può solo sperimentare di persona dopo averne capito l’essenza.
Lo stone balancing, è una nuova avanguardia artistica e meditativa che consiste nel creare sculture in equilibrio precario, utilizzando due o più pietre ed è proprio durante la ricerca dell’equilibro che il nostro corpo ne trae benificio.
Lo stone balancing, si propone come un metodo assolutamente originale, che non ha bisogno di filosofie, maestri e guru per insegnarci a centrarci su noi stessi, utilizzando al meglio la percezione dei nostri sensi.
Gli elementi della natura contengono in se ogni potere taumaturgico e trasformativo, la ricerca dell’equilibrio utilizzando le pietre disponendole l’una su l’altra, il rapporto con l’acqua e la natura sono i semplici elementi di una tecnica efficace e rivoluzionaria per stimolare la concentrazione, la volonta e l’auto affermazione.
Il corpo sta al centro delle relazioni: Un corpo da ascoltare, formare e stimolare a dare il meglio di se, non per apparire ma per la bellezza della perfezione che ognuno di noi può raggiungere.
P.s.Alcuni versi di questo scritto sono tratti dal libro (Stoning) di Narciso Bramini, pioniere e primo in Italia a far conoscere questa affascinante arte, al quale va la mia stima e rispetto.
Ulteriori ringraziamenti vanno a Daliel Late e Bill Dan, i quali nel 2006 hanno aggiunto una pagina al loro sito: www.rock-on-rock-on.com, dandomi la possibilità di esporre i miei lavori con i veterani dello Stone Balancing

Spero in futuro di organizzare un evento mondiale nella mia città (Crotone) che è ricca di pietre molto particolari.
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu